«Nonno» pusher arrestato di nuovo

È finito di nuovo in carcere E.B., 70 anni, «nonno» degli spacciatori di Civitavecchia. I carabinieri, insospettiti dal via vai di tossicodipendenti nei pressi del suo appartamento a Campo dell’Oro, martedì sera hanno perquisito l’abitazione, trovando 250 grammi di mescalina e alcuni grammi di hashish. E.B. ha cercato di giustificarsi dicendo che si trattava di veleno per i topi. Il gip ha convalidato l’arresto, concedendo gli arresti domiciliari in considerazione dell’età avanzata dell’uomo.