«Nonno Toscanini finanziò la Scala»

Emanuela di Castelbarco, nipote di Arturo Toscanini, di cui il 16 gennaio ricorre il cinquantenario della scomparsa, in un'intervista esclusiva a Chi rivela i finanziamenti segreti del nonno alla Scala. «Ci sono targhe alla Scala che ricordano cifre molto rilevanti offerte da Nn. Quel Nn era lui, mio nonno Arturo Toscanini». La nipote racconta che dopo la Prima guerra mondiale non c'erano i soldi per riprendere l'attività del teatro e che suo nonno, insieme ad altri amici, finanziò la riapertura vendendo la sua casa di Milano.