«Nonsolomoda» scopre le città

Fabrizio Pasquero, direttore e ideatore di Nonsolomoda dà una svolta al suo format e, per la prima volta in 22 anni di vita dedica 4 puntate alle città europee, ai loro cambiamenti. Da questa sera a mezzanotte per 4 sabati, su Canale 5, Silvia Toffanin partirà alla scoperta degli scorci sconosciuti del nostro continente. Dall’Italia a tutta l’Europa, fino alla Turchia «che spinge per entrare in Europa, ma è sempre guardata con diffidenza». Con l’aiuto di esperti si indaga l’influenza che vecchie e nuove architetture esercitano sull’ambiente in cui viviamo.
Fabrizio Pasquero, Nonsolomoda è nata parlando di moda. Come è giunto ora all’interesse architettonico?
«Agli esordi la moda occupava quasi la metà della trasmissione, ma poi ci siamo allargati a società, costume, tendenze. Quindi l’arte in tutte le sue forme, compresa l’architettura».
La nuova edizione ripartirà ai primi di ottobre. Come sarà?
«Continueremo la strada intrapresa, sempre con Silvia Toffanin in studio, cercando di anticipare le nuove tendenze e anche di crearle».
È vero che Silvia Toffanin terrà una rubrica di moda nel nuovo Verissimo?
«Sì, sfrutteremo le sinergie di diverse redazioni: noi di Nonsolomoda lavoreremo per la "finestra" che Verissimo riserverà alla moda il venerdì. Silvia è la persona giusta per parlare dello stile di vita dei giovani tra i 15 e i 25 anni».