Il Noon, mostre artistiche per il popolo della notte

L'arte contemporanea è realtà mutevole, e spesso si affaccia negli spazi più svariati come all'interno di locali di puro divertimento come, a pochi passi da Cadorna, il Noon dove vale la pena andare non solo per la cucina, ma anche per ciò che mette in mostra. Vero e proprio loc-art che mescola il gusto estetico al relax, il NooN di via Boccaccio ha il merito di ricordare certi raffinati ambienti newyorkesi lasciando Oltreoceano la spocchia: chi vi arriva al mattino per un cappuccio, a colazione per un pranzo veloce, a cena per una serata in compagnia, entra in un vero spazio artistico. Si comincia, al piano terra, dalle poltroncine basse modello Bistrot disegnate da Vico Magistretti che ha ottenuto, nei toni caldi dell'arancio e del marrone, una seduta al tempo stesso comoda e raffinata. Ancora di Magistretti sono le sedie Cirene che occupano lo spazio buffet, dove lo sguardo è catturato anche dal lavoro di Simone D'Auria, serie di lampadari formati da fasce di legno chiaro che nella forma ricordano una conchiglia. Il NooN ospita anche opere d'arte e pezzi unici. La più suggestiva è Uova di Jay Lohmann, una grande U formata da 88 uova di struzzo bianche, tra le quali spuntano due uova insolite di colore rosso.
Noon Café, via Boccaccio, 4; 02.48024607; www.noonmilano.com; chiuso il lunedì.