Norberto Ferretti atto secondo

A Viareggio si riprende la scena con la lobster SolariPowers 55'

Viareggio Uno dei grandi protagonisti della nautica mondiale si riprende la scena dopo alcuni anni «trascorsi da pensionato». Norberto Ferretti, ovvero il grande ritorno. Al Versilia Yachting Rendez-vous ha presentato il suo ultimo gioiello: la lobster SolarisPower 55, primo progetto di una gamma che va dai 46 agli 88 piedi.

«Sono sei o sette anni che non ci vediamo perché ho fatto il pensionato - dice ai giornalisti accorsi alla sua prima conferenza stampa - Ho avuto molte proposte di collaborazione ma in Solaris ho trovato una qualità che non avrei mai immaginato. Livelli incredibili e uno staff di giovani che stanno crescendo anche nel motore. Sì, ho immaginato una lobster pensando al carenista più esperto: Buonello Acampora».

Emozione e occhi che scrutano un glorioso passato durante la presentazione: «Occuparmi di barche mi mancava - aggiunge Norberto - e ho continuato a coltivare i miei progetti libero da vincoli e condizionamenti richiesti dalla continuità della storia di un marchio. Fra le tante barche progettate negli anni, quelle che mi hanno affascinato di più sono state le iconiche lobster nate negli anni Trenta, sintesi di funzionalità, eleganza e attitudine marina».

In questa nuova avventura si affida per la progettazione a Brunello Acampora: grande esperto di carene, laureato a Southampton - la più importante scuola di architettura navale al mondo - e allievo del grande maestro Renato Sonny Levi, uno dei padri della nautica a motore da diporto moderno. Per la parte industriale, Norberto ha scelto Solaris di Giuseppe Giuliani il quale dopo aver fondato Grand Soleil nel 1974, con l'acquisizione del cantiere francese Dufour nel 1999, realizza il secondo gruppo mondiale nella vela che nel 2011 si completa con l'acquisizione del cantiere Solaris, traghettandolo in pochi anni a leader europeo nel segmento delle barche a vela di alta gamma.

AR