Dalla Nord al green con un grande cuore

Fabrizio Graffione

Dal pallone di calcio alla pallina da golf. Dalle tribune e dalla gradinata nord di Marassi ai tee di partenza e ai putting green di Rapallo.
Domani gli appassionati di ferri e legni e del vecchio grifone organizzano sul campo a diciotto buche che attraversa il Boate una gara benefica intitolata «Un grande cuore rossoblu». Si tratta di una quattro palle stableford, la migliore, divisa in due categorie 0-18 e 19-36 di handicap, il cui ricavato sarà devoluto al dipartimento di ematologia e oncologia pediatrica dell'istituto Giannina Gaslini di Genova. Alla gara e alla lotteria che si tiene durante la premiazione in serata, sono stati invitati sia i tifosi del grifone, sia i giocatori del Genoa che in mattinata potranno anche cimentarsi in una piccola gara di putting green di fronte alla blasonata club house rapallese e provare qualche colpo sul fairway. Centocinquanta invece i golfisti rossoblu che parteciperanno alla competizione per beneficenza e una cinquantina gli sponsor che hanno aderito all'iniziativa. Dai genoani e armatori Paolo e Stefano Messina, Francesco Corrado, ottimi golfisti, agli imprenditori Paolo e Giuseppe Marsano, Riccardo Cosulich, Orlando Grondona, Paolo Orsi, Alberto Cavallo, che è anche il presidente dell'associazione genovese. Sul green di Rapallo ci saranno anche vecchie glorie rossoblu come i calciatori Flavio Emoli e Marco Nappi, con l'ex allenatore della squadra Attilio Perotti. L'ex nazionale di golf, Enrico Vinelli, consigliere dell'associazione, porterà in campo quei giocatori che potrano intervenire alla gara del grifone per beneficenza. In palio, oltre alle coppe sponsorizzate, tra gli altri da Messina, Grimaldi, Passadore, CR group, Piave motori, Autocorsica, GT motors, ci sono anche, per la lotteria aperta a tutti, un paio di abbonamenti di tribuna per il Genoa. I premi per i giocatori sono riservati ai primi e secondi netti di categoria, primo coppia mista, primo senior, prima coppia lordo, prima coppia golfisti rossoblu.
Con 185 soci, i golfisti rossoblu puntano ad aumentare il numero di appassionati e ad organizzare una grande festa per il primo anniversario della fondazione dell'associazione a dicembre. Presidente è stato nominato Alberto Cavallo, vicepresidente Alessandro Frulla, tesoriere e segretario Edy Cravarezza.
«Golfisti Rossoblu non ha scopo di lucro e si propone - spiegano i responsabili dell'associazione - di riunire in una associazione sportiva a loro espressamente dedicata i sostenitori del glorioso Genoa Cricket and Football Club che praticano il gioco del golf, divulgare il gioco del golf, in particolare tra i sostenitori del Genoa che ancora non lo praticano, organizzando corsi di avviamento presso i Circoli affiliati o aggregati alla Federazione Italiana Golf disponibili ad ospitarli, organizzare annualmente un circuito di gare di golf con lo scopo di creare momenti di aggregazione ludico sportivi e di fraternizzazione anche con lo scopo di raccogliere fondi a favore delle associazioni benefiche in qualunque modo collegate».
I tifosi golfisti possono consultare per informazioni anche il sito www.golfistirossoblu.it e i tesserati possono usufruire di condizioni favorevoli e sconti presso il campo pratica di Albaro Garden.