Da Nord a Sud Italia sott’acqua Danni per milioni

Piogge, fiumi che straripano, trombe d’aria, frane, coltivazioni distrutte con danni per centinaia di milioni di euro. Da Nord a Sud è allarme. Ormai da 48 ore sull’Italia si è abbattuta un’ondata di maltempo destinata a proseguire per tutto il week end. Il record della pioggia è stato toccato al Piano Audi, in provincia di Torino, con 412 millimetri. Nel Biellese sono stati registrati 359 millimetri ad Alpe Camparian e 326 a Oropa. In Liguria, in provincia di Imperia sono caduti 260 mm d’acqua in dodici ore.
In Lombardia il preallarme per rischio idrogeologico e alluvionale è stato esteso a quasi tutta la Regione con esclusione della sola Valtellina. Problemi analoghi in Veneto, Friuli e Trentino e nelle regioni adriatiche. E la situazione non è migliore al Sud, dove anzi l’ondata di maltempo è destinata ad aumentare.
«Fin dal pomeriggio di oggi - spiega Bernardo De Bernardinis, responsabile dell'Ufficio previsione e prevenzione del dipartimento della Protezione civile - ci aspettiamo una forte ripresa del maltempo, in particolare al sud e al centro, dove potrebbero essere maggiori i disagi, tra cui allagamenti e possibili crescite dei livelli dei corsi d'acqua».