Norme per i revisori

Il Consiglio dei ministri ha dato giovedì scorso il via libera allo schema di decreto legislativo per l’attribuzione all’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabilidi alcune competenze in materia di registro dei revisori contabili. Sul testo verranno acquisiti i pareri delle competenti commissioni parlamentari, ma in sostanza viene operata una riorganizzazione amministrativa del registro e una razionalizzazione della gestione con misure di semplificazione e di decentramento.
Ci sarà un archivio informatizzato, accessibile anche a livello locale per la consultazione dei dati da parte dei singoli, attraverso gli «sportelli» dei singoli Ordini territoriali, a partire dal primo ottobre 2006. Il comma 2 del decreto precisa però che «è assicurata l’autonomia degli stessi revisori rispetto agli Albi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili». Sarà dunque la Commissione centrale per i revisori a mantenere la competenza a deliberare su iscrizioni, sospensioni e cancellazioni, mentre al nuovo Albo unico passano le funzioni amministrative.
Un successivo regolamento, inoltre, definirà la formazione continua dei revisori, come previsto dall’articolo 6 del decreto.