Le norme per una vacanza «in regola»

Immigrati e vacanze estive. Una circolare del ministero dell’Interno spiega che chi attende il rinnovo del permesso o l’aggiornamento della carta di soggiorno e quindi ha in tasca solo la ricevuta della domanda, potrà andare in patria e rientrare in Italia nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 30 settembre 2006. Queste le condizioni: l’uscita e il rientro devono avvenire attraverso il medesimo valico di frontiera; il viaggio non deve prevedere il transito in altri Paesi dell’area Schengen. Alla frontiera vanno esibiti il passaporto o il documento di identità, la ricevuta della presentazione della domanda di rinnovo del permesso o della carta di soggiorno e copia del titolo di soggiorno scaduto.