«La nostra Fiera non ha paura di promuovere il made in Italy»

Presidente Ditri che cosa si aspetta da questa edizione di Vicenzaoro Charm?
«Fiera di Vicenza a maggio diventa capitale delle tendenze del gioiello nel mondo, rendendo efficace la contaminazione tra il gioiello e l'universo del fashion».
Vicenzaoro Charm vuole consolidare il suo tratto distintivo di manifestazione rivolta alla promozione internazionale del made in Italy.
«Nella globalizzazione vince chi non ha paura e chi sa sfruttare le opportunità che offre. Non è un caso la scelta del tema “Chi ha paura...?“ domanda posta dal designer olandese Gijs Bakker per stimolare nuovi spunti di riflessione sul cambiamento (di pensiero, di cultura, di modi di vendere) in considerazione degli scenari economici attuali».
Cosa vedremo a Vicenza?
«La fiera deve aiutare con i suoi servizi le imprese che approcciano i mercati con le maggiori opportunità di sviluppo. Vogliamo dare il nostro contributo, anche con eventi di approfondimento dedicati ai paesi strategici, come per esempio l'interessante workshop sull'India. Le novità dal punto di vista degli allestimenti si vedranno all'ingresso Ovest, all'ingresso Est e nelle aree ad alta densità creativa: l'Inspirational Gallery dove saranno esposti pezzi unici di design internazionale, l'Officina Creativa luogo d'incontro per promuovere e ridisegnare il Made in Italy del gioiello e la Promenade B/ONE, un'area lounge-relax di forte impatto scenico».
Quali sono le novità di questa edizione?
«Sarà un “luogo di contenuti” con nuovi layout e format espositivi al top dell'offerta mondiale. Il padiglione I si presenterà con una veste completamente rinnovata così come l'area dedicata al packaging. Sarà valorizzato Gemworld Salone dedicato alle gemme, che avrà una nuova location. Sarà anche una Fiera verde: un verde simbolico che esprime anche un atteggiamento sostenibile che deve permeare ogni scelta, sia economica che produttiva».
Su quale delle iniziative di Fiera di Vicenza state puntando per le imprese orafe?
«I nostri orafi sono conosciuti in tutto il mondo perché hanno saputo affermarsi e far valere la loro creatività. Abbiamo pensato a un format innovativo denominato VICENZAORO Italian Club, una sorta di Salone itinerante per portare le nostre aziende alla conquista dei nuovi mercati».