Nostra Signora di Zicovice

Pare che nel 1948 la Madonna sia apparsa a Zicovice nell'allora Cecoslovacchia. Diciamo «pare» perché il regime comunista fece di tutto per non far trapelare nulla di quanto accaduto. Quel poco che sappiamo lo caviamo da «Un segno nel cielo. Le apparizioni della Vergine» (Marietti) di Joachim Bouflet e Philippe Boutry, i quali si rifanno a loro volta a un'altra opera. Dalle scarse informazioni filtrate in Occidente si desume che la Madonna apparve in quell'anno quattro volte, dal 27 giugno al 27 luglio, a tre ragazzine e ad alcuni adulti. Maria si presentò come Regina del Cielo, con un ampio mantello azzurro e la corona in testa. Le veggenti poterono anche toccarla. Chiese di pregare per la conversione dei peccatori e mostrò alcune visioni del futuro. Nella prima e nell'ultima apparizione si manifestò anche il miracolo del sole rotante, similmente a quanto accaduto a Fatima: il sole sembrava cadere sulle teste degli spettatori, poi ritornava nella sua posizione originaria, cambiava più volte colore (e anche il paesaggio mutava colore), roteava vorticosamente su sé stesso. Malgrado i tentativi di repressione comunista, migliaia di persone finirono con l'accorrere nei luoghi delle apparizioni. L'anno seguente, come promesso dalla Vergine, l'8 dicembre, giorno dell'Immacolata, in migliaia poterono assistere ancora al fenomeno del sole prodigioso. La cosa si ripeté il 2 febbraio successivo, festa della Presentazione di Gesù al Tempio. L'ultima apparizione ebbe luogo il 31 ottobre del 1952. In quell'occasione la Madonna raccomandò caldamente la recita del rosario.