Il nostro è un grazie speciale

di Marco Lombardo
Ce l’aveva promesso e anche questa volta ha mantenuto. Così come fece al Tour che - nonostante il ritiro per caduta -, portò regolarmente a termine come «inviato speciale» del Giornale, un regalo che Damiano Cunego ha voluto fare a tutti voi lettori. Il finale di stagione poi ha confermato che la nostra stima è ben riposta, non solo per il 2º posto al mondiale e per la vittoria al Lombardia, ma anche appunto per il modo in cui ha confermato l’amicizia che ci lega. Damiano è venuto in redazione, si è sottoposto alla «tortura» dei nostri grandi esperti Cristiano Gatti e Pier Augusto Stagi, ha girato con Roberto Bonizzi una videointervista che trovate sul nostro sito. Dal quale potete pure scaricare la dedica che il Piccolo Principe del ciclismo ha lasciato per tutti voi. Insomma, grazie Damiano: ti aspettiamo anche per il 2009. Come inviato, certo. Ma soprattutto come campione.