«Il nostro impegno per abbattere tutti gli sprechi»

Marco De Rosa

«Partendo dalla nostra mission istituzionale, che è quella di fornire energia elettrica e gas naturale, siamo riusciti a distinguerci dai competitor per il continuo sviluppo di servizi ad alto valore aggiunto, rivolti a clienti industriali, pubbliche amministrazioni e piccole medie imprese. A tutti questi interlocutori, ci proponiamo oggi di fornire servizi energetici a 360 gradi». Fabio Grosso, responsabile commerciale di Dalmine Energie, non ha dubbi quando si tratta di individuare i plus della sua azienda. «La bontà della nostra politica commerciale traspare dai numeri: negli ultimi 5 anni i clienti sono cresciuti di 10 volte. E questo grazie a un approccio basato su innovazione, flessibilità, trasparenza e, soprattutto, certezza del costo: proponiamo prezzi fissi, non sensibili all’oscillazione del costo dei combustibili. Ecco perché piace definirci “partner energetico” e non semplice fornitore».
Uno degli slogan di Dalmine Energie è «consumare meglio, consumare meno»...
«Il costo dell’energia si basa su due parametri: il prezzo e la quantità consumata. Noi lavoriamo per trasmettere alle aziende una nuova cultura energetica, secondo cui il risparmio passa non solo dalla contrazione del prezzo, ma anche dalla riduzione del consumo. Un obiettivo che ha anche un’evidente ricaduta positiva sull’ambiente. È con questo spirito che abbiamo promosso la costituzione di un’associazione abilitata a conferire il marchio del “Consumo responsabile” (www.consumoresponsabile.it) alle aziende che ne possiedono i requisiti».
E l’energy management in che cosa consiste?
«Puntiamo da un lato a ottimizzare la richiesta di energia, dall’altro a ridurre i consumi dei clienti finali attraverso una diminuzione degli sprechi. A tal fine, la nostra attività di consulenza si muove su due binari: un audit energetico gratuito e il supporto nella realizzazione degli eventuali interventi necessari. In questo gioca un ruolo da protagonista la nostra unità di manutenzione, che nasce a Dalmine forte dell’esperienza maturata nello stabilimento Tenaris».
Quali sono i tratti salienti della vostra offerta commerciale per varie fasce di mercato, dalle grandi imprese alle partite Iva?
«Da sempre il nostro elemento distintivo è la personalizzazione dell’offerta. Ci consideriamo quasi dei “sarti” che confezionano un prodotto su misura. Dopo l'entrata in vigore del decreto Bersani, abbiamo strutturato un’offerta specifica per il segmento delle partite Iva, che oggi si esprime nel prodotto “Dmeno”. Ma non dimentichiamo la clientela industriale: abbiamo allo studio un’offerta di prezzo pensata per la turnistica, che in pratica quantifica il costo dell’energia su ogni singolo turno. Un dato importante per le aziende che, in presenza di una nuova commessa, si trovano a dover istituire un turno in più e faticano a valutarne l’incidenza sul costo complessivo».