Note d’organo con Pincemaille

Si chiude stasera sulle note di Pierre Pincemaille, organista titolare della Cattedrale di Saint-Denis di Parigi, il Nono Festival Organistico Internazionale Città di Rapallo. In qualità di solista, Pincemaille si è esibito con prestigiosi direttori tra cui Mstislav Rostropovitch, Myung-Whun Chung, Riccardo Muti, Charles Dutoit. Inoltre è professore al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi ed è stato nominato Chevalier des Palmes académiques e Chevalier des Artes et des Lettres.
L'importante manifestazione culturale rapallese, seguita sempre da un nutrito numero di persone, si è aperta all'immediata vigilia del 450° Anniversario dell'Apparizione della Madonna di Montallegro. In quell'occasione, Fausto Caporali, titolare del grande organo della Cattedrale di Cremona e della Cattedra di Organo Complementare e Canto Gregoriano presso il Conservatorio di Torino ha eseguito due brani composti nel 1783, di sole parole senza musica: Tre lodi a Maria Santissima da cantarsi in Rapallo nel triduo della festa. «Con questo brano il Maestro Fausto Caporali - spiega il Maestro Fabio Macera, presidente dell'Associazione socio-musico-culturale Rapallo Musica, organizzatrice della manifestazione - ha lasciato un segno tangibile dei 450 anni della Madonna di Montallegro nella Musica Sacra».
Il Nono Festival Organistico Internazionale si chiude oggi, 22 agosto, Solennità di Maria Regina dell'Universo, alla Basilica dei Santi Gervasio e Protasio. Alle ore 21 Pierre Pincemaille, eseguirà musiche di Johann Sebastian Bach , César Franck, Louis Vierne, Marcel Duprè. Si potranno inoltre ascoltare Improvvisazione nello stile di J.S. Bach Chorale Suite su un tema dato di Pierre Pincemaille, uno dei più acclamati improvvisatori al mondo. «La coincidenza di alcuni concerti con altrettante feste mariane ci ha piacevolmente sorpreso - riprende il Maestro Fabio Macera - Noi abbiamo cercato di realizzare un programma all'altezza dell'avvenimento che Rapallo celebra».