Le note di Morricone ballano col cinema al «Verdi» di Sestri

Il teatro Verdi di Sestri Ponente insieme alla compagnia «Ariston Proballet Sanremo» rendono omaggio al genio artistico del compositore Ennio Morricone, con lo spettacolo «Ballando con il cinema - Steps in the movie». L'appuntamento è per venerdì 6 luglio alle ore 21. Il teatro completamente ristrutturato, dopo dieci anni di chiusura, torna a ospitare in prima nazionale un concerto di danza in due atti dedicato al grande maestro, di recente premiato con l'Oscar alla carriera. Venti ballerini internazionali (italiani, francesi e russi) presentano così a Genova la prima di questo nuovo lavoro che toccherà poi molte città italiane. Il primo atto dello spettacolo mette in scena ballate su base classica ma in stile moderno, costruite sulle indimenticabili colonne sonore di «Per un pugno di dollari», «C'era una volta in America», «Gli intoccabili», «Nuovo Cinema Paradiso», e altre poco conosciute al grande pubblico.
«Questo primo momento dedicato alla musica di Morricone è un regalo che il Maestro ci fa - spiega Marcello Algeri, coreografo e primo ballerino della Compagnia Ariston Proballet Sanremo -. Abbiamo voluto dedicare uno spettacolo al grande autore perché riteniamo che le sue colonne sonore abbiano creato un "genere" nella cinematografia italiana e mondiale. È un esempio di capacità, professionalità, di coerenza e di longevità creativa che ha davvero pochi eguali nel mondo. Un'icona italiana insomma nel mondo musicale mondiale, ma anche, un mito positivo per i giovani». La compagnia - che rappresenta una delle pochissime realtà professionali stabili di balletto in Liguria, con un repertorio che spazia dal neoclassico al moderno e al contemporaneo -, ha cercato ancora una volta con lo spettacolo presentato al Verdi, di porre la massima attenzione nella ricerca di nuove espressioni e linguaggi che sappiano legare l'armonia musicale a quella del corpo.
La manifestazione con il secondo atto rappresenta invece una dedica, un regalo che la compagnia fa al Maestro. Le musiche scelte per i balletti sono infatti le più care a Morricone. I ballerini volteggeranno sul palco del teatro Verdi al ritmo di Prince e dei Queen e sulle melodie di Bach.
Lo stesso Morricone - che ha seguito scrupolosamente ogni fase dello spettacolo (è infatti il primo nel suo genere a carattere mondiale) -, si è detto alla fine molto soddisfatto dell'innovativo progetto e ha personalmente ringraziato la Compagnia dell'Ariston Proballet, con una lettera affettuosa. Non potendo dare per certa la sua presenza alla prima del 6 luglio, il Maestro ha chiesto soltanto di posizionare una telecamera al centro del palco. La scenografia Del Verdi si arricchirà inoltre di locandine dei film che hanno visto le sue melodie, indiscusse protagoniste. «Abbiamo bisogno di spettacoli di questo genere, freschi e moderni - dichiara Piero Saviane, responsabile del teatro Verdi di Sestri Ponente -. L'obiettivo è quello di richiamare l'attenzione non soltanto a livello di delegazione, ma dell'intera città, affinché il teatro possa brillare di luce propria». Il costo dei biglietti è di 25 euro per le poltrone, 20 euro per le poltroncine e 15 euro per la galleria, con riduzioni per gli allievi delle scuole di danza. I biglietti possono essere prenotati anche telefonicamente al numero: 010.6148366.