Notte all’Hotel Executive circondato dai piloti Alitalia

«Giravo per la hall quasi nascondendomi il volto, non si sa mai...». La sensazione non dev’essere stata piacevole, ma il ministro del Welfare Maurizio Sacconi (nella foto) la butta sul ridere, memore dell’aspra trattativa su Alitalia. Intervenuto alla Festa della libertà organizzata al Pala Lido di Milano e chiusasi l’altra sera, è stato ospitato per la notte nelle stanze dell’Hotel Executive. Alloggio super lusso, sia chiaro. Niente da ridire sulla qualità del servizio offerto. Il timore che ha pervaso il ministro è dovuto ad altro: l’elegante Executive è il quartier generale dei piloti Alitalia in transito da Milano per necessità di tratta. Incontrarli, tanti e tutti assieme nei saloni dell’Executive, ha spiegato il ministro, avrebbe creato attimi di gelo. «L’ultimo che avrebbero voluto vedere, ero io» ha confessato Sacconi. Ma per fortuna alla fine ha trionfato la civiltà.