Notte bianca? Una risata la seppellirà

Massimo Malpica

«La Notte Bianca finirà alle sei di mattina al Pincio, con Aldo Giovanni e Giacomo. Faranno mezz’ora di spettacolo». Walter Veltroni sceglie le telecamere di «Cominciamo bene» su RaiTre per annunciare l’evento conclusivo della festa delle ore piccole che l’amministrazione capitolina ha mutuato da Parigi. Toccherà dunque ai tre popolari comici milanesi il compito di mandare a letto i nottambuli romani sabato prossimo subito prima dell’alba, attesa intorno alle sette meno dieci. Ma gli insonni irriducibili potranno rimandare ulteriormente l’appuntamento con le lenzuola, concedendosi dopo lo spettacolo un volo galleggiante per salutare l’arrivo del sole sul pallone di Villa Borghese. Che «partecipa» agli eventi della Notte Bianca con una serie di voli dalle nove di sera fino alle 8 di domenica mattina. Un’occasione per gettare uno sguardo dall’alto alla Città eterna, approfittando anche del prezzo ridotto: 6 euro per i ragazzi fino a 15 anni, 12 euro per gli adulti.
Chi invece di muoversi per linee verticali vorrà o dovrà spostarsi, più tradizionalmente, secondo percorsi orizzontali, potrà comunque contare su servizi di trasporto rafforzati per l’occasione. E con un occhio di riguardo per i disabili, ai quali il Campidoglio ha riservato, all’interno della zona interdetta al traffico, un servizio gratuito di navette dalle nove di sera alle 6.30 del mattino dopo: i dieci veicoli (ognuno con sei posti a sedere più uno per le carrozzelle, con pedana di sollevamento) saranno divisi tra i due capilinea di via Paola e piazza dei Cinquecento. E chiamando la «centrale operativa disabili» (06.46954001) ci si potrà prenotare per altri spostamenti nella ztl e per il ritorno al capolinea.
Anche il Cotral dovrebbe potenziare i collegamenti tra le altre province del Lazio e la capitale, secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale ai Trasporti, Fabio Ciani. Che però, «nella convinzione che la cultura e il divertimento non debbano diventare oggetto di ripicche politiche e strumentali», scivola proprio su una ripicca politica e strumentale, rimarcando che «mentre lo scorso anno il governo Storace non incrementò nemmeno una corsa, la Giunta Marrazzo scenderà in campo con ogni mezzo per sostenere la manifestazione promossa dal Campidoglio».
Infine, anche i tassì, impegnati in una difficile trattativa con il Campidoglio, dovrebbero garantire un servizio rafforzato per sabato notte. Almeno lo spera Antonio Magliaccio, responsabile dei tassisti della Cna di Roma, secondo il quale «non dare la disponibilità a potenziare il servizio per affrontare un evento come quello della “'Notte bianca” sarebbe da irresponsabili, soprattutto quando è aperto un dialogo con l’amministrazione comunale».