Notte brava in albergo tra squillo e ricoveri

Lo scandalo sessuale dell’estate è costato al suo protagonista un trasloco dall’Udc al gruppo misto. Cosimo Mele, 50 anni, pugliese, dopo la notte brava di sabato notte, alla fine ha dovuto fare outing: «Sì, quel parlamentare sono io ma droga non ne ho vista e la signora mi era stata presentata a cena da amici». La signora è una squillo, finita in overdose all’ospedale, dopo una notte a luci rosse in compagnia del parlamentare e di un'altra prostituta, all'hotel Flora. A Roma l’autodenuncia è arrivata perché pretesa dallo stato maggiore del suo stesso partito.