La notte brava di tre studenti

Una bravata notturna costerà cara a tre giovani studenti romani, appena maggiorenni. I tre, dopo aver trascorso una notte in giro per locali, alle prime luci dell’alba di ieri, hanno sfondato con delle pietre i vetri di tre auto parcheggiate in strada, impadronendosi degli oggetti trovati. Sono stati notati da una pattuglia del Nucleo radiomobile dei carabinieri. Alla vista dei militari e all’intimazione di fermarsi i tre ragazzi hanno aggredito i carabinieri con calci e pugni. La furia dei tre è stata domata grazie all’arrivo di altre pattuglie. I giovani dovranno ora rispondere di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.