Notte degli Oscar 2009 The Millionaire favorito Duello Streep-Winslet

Favoriti, come miglior film, "The Millionaire" di Danny Boyle e "Il curioso caso di Benjamin Button" di David Fincher, con tredici nomination . Per la statuetta come migliore attrice duello Streep-Winslet. La crisi arriva a Hollywood e la cerimonia si fa austera

Los Angeles - Pronta a mettersi in moto, anche quest'anno, la macchina della notte degli Oscar. Favorito come miglior film The Millionaire, di Danny Boyle, storia di un giovane abitante degli slum di Mumbay che tenta la scalata al successo partecipando a "Chi vuol essere milionario?". Poi, a giocarsi l'ambita statuetta, ci sono "Il curioso caso di Benjamin Button" di David Fincher, con tredici nomination, "Frost/Nixon" di Ron Howard, "Milk" di Gus Van Sant e "The Reader" di Stephen Dauldry.

Miglior attrice Per la statuetta all'attrice protagonista si scontreranno Anne Hathaway (Rachel getting married), Angelina Jolie (Changeling), Meryl Streep (Il dubbio), Kate Winslet (The Reader) e Melissa Leo (Frozen River).

Miglior attore Per il miglior attore protagonista la cinquina è formata da Roger Jenkins (L'ospite inatteso), Brad Pitt (Benjamin Button), Mickey Rourke (The Wrestler), Frank Langella (Frost/Nixon) e Sean Penn (Milk).

La crisi colpisce anche Hollywood La crisi economica ha colpito anche l'aureo mondo degli Oscar. La nuova austerità ha portato a cancellare alcune delle feste tradizionali collegate agli Oscar mentre quelle che sono rimaste, come il leggendario party di Vanity Fair e quello di Elton John, hanno dovuto adattarsi: liste degli invitati meno affollate e meno caviale a champagne. Anche perché molti degli sponsor hanno stretto i cordoni della borsa.  Si calcola che la cerimonia degli Oscar, in programma stanotte al Teatro Kodak, inneschi un giro d'affari di oltre 130 milioni di dollari a beneficio dell'area di Los Angeles: dagli incassi extra di hotel e ristoranti ai servizi di limousine, dalle compagnie di catering ai fiorai, dai parcheggiatori alle guardie private di sicurezza.  Ma l'ombra della crisi è emersa anche nella decisione della Abc di ridurre da 1,7 a 1,4 milioni di dollari il costo di 30 secondi di spot pubblicitario durante la diretta Tv della cerimonia delle famose statuette.

Tutte le curiosità di una notte da favola
Ecco alcune curiosità della cerimonia degli Oscar in programma al Teatro Kodak di Los Angeles. Le tredici candidature all'Oscar di "Il Curioso Caso di Benjamin Button" non sono un primato. Meglio del film con Brad Pitt hanno fatto in passato, comunque, solo altre due pellicole appaiate a quota 14 candidature. Si tratta "Titanic" (nel 1997) e del classico 'Eva contro Eva' (nel 1950). Dei venti attori candidati quest'anno agli Oscar, come protagonisti o comprimari, soltanto uno era nella lista dello scorso anno. Si tratta di Philip Seymour Hoffman, candidato quest'anno per "Il Dubbio", dopo essere stato già candidato l'anno scorso per "Charlie Wilson's War". L'attore ha vinto una statuetta nel 2005 per la sua interpretazione in 'Capote' nei panni del celebre scrittore Truman Capote.  Cinque degli attori candidati quest'anno all'Oscar hanno già provato in passato la emozione di ricevere la famosa statuetta. Si tratta di Sean Penn, Philip Seymour Hoffman, Angelina Jolie, Marisa Tomei e Meryl Streep (che ne ha vinti due).