Notte al freddo per gli agenti di turno ai seggi

Abituati a mettere «al fresco» malviventi e truffatori, questa volta, quasi per ironia della sorte, sono stati propri gli agenti della polizia in servizio ai seggi elettorati di Cinisello Balsamo a trascorrere una notte che certo non dimenticheranno facilmente. Dopo avere garantito la massima sicurezza alle operazioni di insediamento dei seggi elettorali, infatti, proprio quando negli istituti scolastici adibiti a seggi non era rimasto nessuno al di fuori di loro, l'amara scoperta: i riscaldamenti non funzionano. Spenti, gelati. Nessun cenno di vita.
Agli agenti incaricati di «vigilare» affinché nessuno avvicinasse gli scatoloni ministeriali contenenti le schede elettorali, altro non è rimasto da fare che bere un the caldo e indossare il giubbotto.
Protagonisti di quella che a tutti gli effetti può essere definita una notte al fresco, sono stati gli agenti in servizio alle scuole Garcia Villas, Zandonai e Parini. Se ne sono stati rannicchiati sulle sedie con le braccia conserte, rassegnati a una notte al freddo.