La notte di Halloween esce il film di Argento

La notte di Halloween, con un giorno di anticipo rispetto agli altri debutti, esce nelle sale «La terza madre». Trattasi del capitolo conclusivo della trilogia della Madri (Suspiria e Inferno i primi due episodi), a firma Dario Argento. Dopo la Mater Suspiriorum di Suspiria e la Mater Tenebrarum di Inferno, ora dobbiamo fare i conti con la Mater Lacrimarum (lecca le lacrime dei moribondi). La risvegliano con un talismano e lei, come ringraziamento, decide di distruggere il Vaticano.
Con «The Bourne Ultimatum - il Ritorno dello Sciacallo» siamo arrivati al terzo e, probabilmente, definitivo capitolo sulle vicende dell’agente Cia Jason Bourne. Dopo aver perso l’amata Marie, Bourne vorrebbe lasciarsi alle spalle il suo passato ma la sua foto finisce sulla prima pagina di un quotidiano inglese, scatenando la Cia. Ormai, per Jason non ci sono più alternative; per uscire da questo incubo deve giocare il tutto per tutto, rischiando la propria vita. Se riuscirà a scoprire la sua vera identità allora chiarirà, finalmente, il mistero che lo avvolge.
Anthony Hopkins è il protagonista de «Il caso Thomas Crawford». Nei panni del protagonista, Hopkins scopre che la sua giovane moglie ha una tresca sentimentale; decide di ucciderla, pianificando quello che dovrebbe essere un delitto perfetto. Perfidamente, Crawford confessa il delitto al detective che, essendo l’amante della moglie, non può testimoniare in tal senso. Al processo, poi, l’imputato riesce a farsi assolvere per mancanza di prove. Ma non è finita. «L’uomo privato» è la storia di un professore universitario di Diritto molto affascinante e corteggiato dalle donne. Un giorno un suo studente si suicida e nelle sue tasche la polizia trova numero di telefono e indirizzo del docente. Ne «Il campeggio dei papà», Cuba Gooding, jr. e Paul Rae, sono sempre alle prese con la gestione di un campeggio estivo. Siccome i frequentatori sono indisciplinati, i due sono costretti a chiedere aiuto al colonnello Buck.
Infine, in «Tideland» Jeliza-Rose, dopo la morte della madre, va a vivere in una fattoria. I cambiamenti influiscono sul suo comportamento tanto da confondere il mondo reale da quello fantastico.