Una notte tra i rovi per mamma e bimba

Erano partite sabato mattina per fare un'escursione sul monte di Portofino, ma dopo una giornata di marcia il tramonto le ha sorprese su un falso sentiero. Protagoniste dell'avventura una donna di 41 anni, genovese, e sua figlia di 6, che dopo aver passato la notte al freddo e al buio, mentre i soccorritori cercavano di individuarle, sono state tratte in salvo domenica intorno alle 5. Per madre e figlia, trovate in buono stato di salute, l'avventura si è conclusa con un po’ di spavento e molta stanchezza. A dare l'allarme al 118 è stata la stessa escursionista, col suo telefono cellulare, intorno alle 20 di sabato sera. La donna ha spiegato di essere partita da Portofino per raggiungere il Rifugio Margherita e nelle successive telefonate ha anche detto di essere finita in mezzo alla macchia seguendo forse un vecchio passaggio che portava a valle, tradita dal suono delle campane. Nelle ricerche sono state impegnate due squadre del soccorso alpino del Tigullio che hanno operato sul versante di Rapallo ed una squadra dei vigili del fuoco che ha lavorato su quello di Recco. Per individuare madre e figlia, finite tra i rovi, sotto il sentiero che porta al picco più alto del comune di Rapallo sono state necessarie circa cinque ore. Complesso anche il recupero, durato alcune ore. Madre e figlia sono state poi accompagnate fino alla strada dove c’erano un'ambulanza del 118 e i carabinieri di Rapallo.