Una notte tra mirti e ginepri: visita gratuita a Castelfusano

Appuntamento alle ore 21 in piazzale del Cinghiale

Una suggestiva passeggiata nella pineta di Castel Fusano per ascoltare i suoni e assaporare la magia del bosco. È quanto in programma per questa notte, su iniziativa del Centro di Educazione ed Informazione Ambientale della riserva statale «Litorale Romano», che prevede una visita gratuita lungo un itinerario che permetterà di esplorare la pineta in attento ascolto dei richiami notturni degli uccelli, condotti da una guida esperta. Il parco di Castel Fusano è ampio 1.100 ettari circa. Il nome deriva dal cognome della Famiglia Fusius, proprietaria, in epoca romana, di un fondo nella zona. Nel 1933 la tenuta del castello venne acquistata dal Comune di Roma ed in seguito vincolata come area di pregio ambientale e paesaggistico. Il 26 giugno 1980 è stato istituito il Parco Regionale, oggi parte della riserva statale. La vegetazione è caratterizzata dagli arbusti tipici della macchia mediterranea, dal lentisco al mirto, al ginepro, al corbezzolo al leccio. L’appuntamento, muniti di torcia elettrica, è alle 21 al Piazzale del Cinghiale nei pressi della Via C. Colombo. Per informazioni, tel. 06-50917817.