La notte più lunga di Milano

Concerti, sport, giochi per i bambini, visite alla Scala e nei musei aperti fino all’alba, letture di poesia sui grattacieli, shopping. Per sedici ore l’imperativo a Milano è rimanere svegli. Dalle 14 alle 6 del mattino la Notte bianca offrirà oltre 400 eventi sparsi dal centro alla periferia. Per facilitare gli spostamenti tra i diversi punti della città, la metropolitana e diversi mezzi di superficie funzioneranno non-stop. Grande attesa per i big che saliranno sul palco in piazza Duomo per il megaconcerto di Rtl o al «Miller Music tour» in piazza del Cannone.
Divertimento, ma anche solidarietà. Acquistando un braccialetto di lattice, adottato come simbolo della manifestazione, si può sostenere il Telefono Azzurro. «L’obiettivo - afferma l’assessore ai Grandi Eventi Giovanni Bozzetti -, è divertirsi e far sì che tutto si svolga senza incidenti. Deve essere la giornata dell’orgoglio milanese, in cui ritrovare l’entusiasmo e l’amore per la città. È una vera e propria operazione di marketing urbano, realizzata con la collaborazione di tutte le istituzioni».