Una notte di poesia a Palazzo Comunale

Non solo mare e vita notturna a Sabaudia. La poesia è la grande protagonista dell’interessante fine settimana in programma alla Corte di Palazzo Comunale Sabaudia. Dopo la rappresentazione in versione integrale del poemetto di Francesco Agresti «Il ritorno di Ulisse» è il turno questa sera della Prima Rassegna «Poeta dell’Anno-Città di Sabaudia». Nutrita di nomi eccellenti la lista dei poeti: Italo Benedetti, Corrado Calabrò, Rodolfo Carelli, Ennio Cavalli, Elisabetta Granzotto, Dante Maffia, Giuseppe Mannino, Paola Malavasi, Rosa Romano Toscani e Maria Serritiello, coordinati da Eleonora Selvi. Un evento culturale realizzato con il contributo del Comune di Sabaudia, del Parco Nazionale del Circeo e della Regione Lazio. Per il poemetto «Il ritorno di Ulisse o dell’Isola impossibile», di cui la città di Sabaudia, anticipò in anteprima assoluta la prima parte - quella ambientata al Circeo nell’estate 2001- si tratta di un lavoro altamente collaudato, in Italia e all’estero, grazie alla bravura dei protagonisti Davide Curzio e Anna Nisivoccia. «Si tratta di due eventi - ha dichiarato il sindaco di Sabaudia, Salvatore Schintu - che vogliono offrire, un’opportunità di relax e un serio spunto di riflessione sulla valorizzazione del nostro patrimonio storico, paesaggistico e culturale».