NOTTE IN REGIONE PER METTERE TASSE

Paola Setti

Passeranno alla storia come le tasse nottetempo. Per la prima volta nella storia della Regione il consiglio regionale è stato convocato a mezzanotte e mezza. È la corsa all’approvazione dell’aumento delle tasse e sta facendo sudare il centrosinistra. I tempi stringono, le nuove aliquote di Ire e Irap vanno approvati entro il 30 novembre. Ma il centrodestra sta facendo di tutto per boicottare la manovra fiscale. Così ieri è stata la giornata più nera che Mino Ronzitti il presidente dell’assemblea ricordi.
I fatti. Oggi c’è consiglio regionale, ma si discute del Dpefr, il documento di programmazione economico e finanziaria propedeutico al bilancio. Domani e giovedì Ronzitti è a Bruxelles e pare non abbia alcuna intenzione, così dicono i maligni almeno, di lasciare l’aula in mano al suo vice, Rosario Monteleone della Margherita, su una questione tanto delicata. Resta venerdì. Solo che, quando si dice la sorte che si accanisce, venerdì c’è sciopero generale nazionale contro la Finanziaria. Ronzitti ieri pensava di aver trovato la soluzione convocando la seduta alle 21. Ma (...)