"Notte rosa", maxi festa sulla Riviera romagnola per il Capodanno dell'Estate

Il 30 giugno sarà una serata speciale, indimenticabile, all'insegna del divertimento, della passione e della voglia di divertirsi

Sulla Riviera adriatica è iniziato il contro alla rovescia: il 30 giugno sarà una giornata indimenticabile, la “Notte rosa”, il Capodanno dell’estate. In un incantevole palcoscenico naturale lungo 110 chilometri, da Comacchio a Cattolica, sarà festa dal tramonto all’alba. Una lunga festa colorata di rosa in ogni suo aspetto, con mille e più eventi e ospiti di eccezione, per celebrare l’ospitalità e la gentilezza di una terra che ha saputo raggiungere, in oltre 160 anni di storia (il primo stabilimento balneare fu aperto nel 1843) un livello di eccellenza nel settore turistico.

Sarà una notte magica il 30 giugno L’anno scorso un milione di persone hanno preso parte all’evento. Questa’anno potrebbero essere anche di più in un’edizione che si preannuncia da “Guinness dei primati”: due milioni di lampadine rosa illumineranno i viali principali e i simboli delle città della Riviera, diecimila brandine rosa attenderanno, sulla spiaggia, la visita delle persone per godersi il chiaro di luna. Le donne, infine, saranno omaggiate di glicini e rose ovviamente dello stesso colore. In ogni angolo della Riviera ci sarà qualcosa di rosa a fare da trait d’union: dal cocktail, alle mongolfiere color confetto che voleranno in cielo, alle acrobatiche evoluzioni dei paracadutisti.

Una Notte rosa piena di buona musica Ad allietare la serata moltissimi appuntamenti musicali, per ogni gusto e ogni età: Raf, Neffa, Avion Travel, Velvet e Mau Mau a Rimini; Fiorella Mannoia a Riccione; Amalia Grè, Nada, Quintorigo e Vocintransito a Cattolica; Tiromancino, la cantante portoghese Sara Tavares e Caiman a Bellaria Igea Marina, mentre a Cesenatico si esibirà la ballerina Natalia Titola, protagonista di uno scintillante spettacolo di danza latino americana. Infine, in un clima di festa che si allarga anche “oltre confine”, nella vicina Repubblica di San Marino si esibiranno i cantanti de “Le Vibrazioni”.

Ma non sarà solo la musica a rendere viva la festa: sfilate di moda, feste sulla spiaggia e sui viali lungomare, mercatini a tema. Di tutto di più. Un programma ricco di eventi di ogni tipo consultabile sul sito www.lanotterosa.it Nel presentare l’atteso evento l’assessore regionale al Turismo dell’Emilia Romagna, Guido Pasi, ha ribadito l’intenzione che, nella notte del 30 giugno, il Capodanno dell’estate, il rosa riesca come per magia a contagiare tutti i presenti. “La riviera romagnola – ha detto Pasi - è da più di un secolo che funziona. La ragione di questo successo è questa: la gente ci crede. Gli imprenditori che operano nel settore e le istituzioni. Tutti uniti per un solo scopo: fare dell’accoglienza un punto di eccellenza”.

L’evento è in programma sabato 30 giugno, ma ci saranno moltissime iniziative che sono state appositamente messe in programma nell’ultima settimana di giugno. Fra i tanti si segnala il “World Ducati Week 2007”, il raduno mondiale della Ducati, giunto alla sua quinta edizione. L’azienda di Borgo Panigale l’ha programmata dal 28 giugno al 1° luglio, sul nuovo circuito di Misano. Il pubblico sarà coinvolto in una serie di eventi speciali che si svolgeranno all’interno del circuito: dai giri di dimostrazione di Loris Capirossi e Casey Stoner, alle incredibili acrobazie degli stuntmen. “C’è una tradizione dalle nostre parti, – ha spiegato Massimo Gottifredi, presidente di Apt Servizi Emilia Romagna – quella di essere capaci di far star bene le persone. E in tal senso esiste un forte connubio tra realtà pubbliche e soggetti privati”. Se così non fosse, in effetti, sarebbe difficile immaginare un evento che, nella sua prima edizione – quella dell’anno scorso – ha raccolto intorno a sé un milione di persone.

Perché notte rosa? Si è scelto di chiamarla in questo modo per scimmiottare le più famose “Notti bianche”? La scelta del nome (e del colore) in realtà non è casuale. E non si tratta di un modo superficiale teso solo a volersi differenziare. La notte rosa è intesa come “notte dell’amore”. Il rosa è il colore dell’incontro e della socializzazione: della festa a 360 gradi. Una festa per tutti: dagli innamorati ai single alle famiglie. Perché fare festa nel primo week-end di luglio è il modo migliore per dare inizio all’estate, all’insegna del divertimento e della gioia di vivere. Una notte dolce, una notte da sogno. Una notte… rosa, per l’appunto.