Notti calienti Domani c’è Juanes

È l’autore della canzone «Camisa negra». In beneficenza parte degli incassi dello spettacolo

Al Festival LatinoAmericando domani è di scena Juanes, star colombiana che spopolò nella scorsa estate con il brano Camisa negra. Juan Esteban Aristizabal (questo il suo vero nome) ha venduto tre milioni di dischi dal 2003 a oggi, aggiudicandosi fra l’altro nove Latin Grammys, sette Latin Billboard e sei Mtv Awards.
Nato e cresciuto a Medellin, Juanes è anche portavoce della lotta alle mine antiuomo che flagellano i campi della sua nazione. Mine che sono piazzate dai narcotrafficanti per proteggere i raccolti di coca, e che nel solo ultimo anno hanno ucciso oltre mille persone. Per sostenere la sua causa, Juanes si è esibito lo scorso 19 aprile davanti al Parlamento europeo, cui ha richiesto un impegno forte a difesa della popolazione colombiana. Per il suo attivismo politico, l’artista della Camisa negra è anche stato nominato dal Time Magazine tra le cento persone più influenti del mondo, insieme a gente del calibro di Condoleezza Rice, Nelson Mandela e Bono Vox. Juanes è inoltre stato insignito, il 19 luglio scorso, del titolo di cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal ministro della Cultura francese, Renaud Donnedieu de Vabres.
Juan Esteban Aristizabal iniziò a farsi notare all’età di 15 anni, suonando con la band metal Ekhimios. In dodici anni con il gruppo ha pubblicato cinque album. Sul finire degli anni Novanta si trasferì a Los Angeles, dove l’incontro con il produttore Gustavo Santaolalla diede una svolta decisiva alla sua carriera. Grazie al nuovo manager, Juanes raggiunse il top delle classifiche latinoamericane con l’album Fijate bien, uscito nel 2000. Due anni dopo, la conferma della bontà della sua musica arrivò con l’affermazione sul mercato sudamericano di Un dia normal, suo secondo cd solista. Nel 2004, con Mi Sangre (in cui è inserita la hit Camisa negra), Juanes si affermò come stella della musica latinoamericana, conquistando le vette delle chart di mezza Europa. Parte dei proventi del concerto di domani sera saranno devoluti al progetto «Colombia, bambini e bambine costruttori di pace», promosso dall’Unicef. Prevista la presenza del calciatore dell’Inter, Ivan Ramiro Cordoba.

Juanes, Festival LatinoAmericando, DatchForum, via di Vittorio, Assago, domani ore 21.30, info 0322.47679