Novanta giovani voci dal Quebéc

Stasera alla chiesa di San Bartolomeo, via Moscova 6, alle 21.00, appuntamento suggestivo con la musica di qualità. Si esibiranno infatti «Les petits chanteurs de Québec», il più antico coro di voci bianche dell’America del Nord, originario dello stato francofono della fedarazione canadese, fondato nel 1915. Sotto la direzione di Céline Binet, 90 cantori (si tratta di ragazzi e ragazze tra gli 8 e i 16 anni di età) proporranno un repertorio vastissimo, che spazia da Mozart (Jubilate Deo) a Caccini (Ave Maria), da Rossini (dalla «Petite Messe Solenne») a Fauré (Cantique de Jean Racine), per arrivare al folk canadese fino alla tradizione del canto alpino («Signore delle cime»). L’ingresso prevede una libera offerta a favore della Fondazione Piero e Lucille Corti.