Novantamila i visitatori di mostre e eventi nella «Notte dei Musei»

Cinquantotto spazi espositivi della capitale sono rimasti aperti fino alle due di notte, a ingresso libero. L'iniziativa ha avuto molto successo. I Capitolini, con ottomila ingressi e code imponenti fin dal tramonto, la struttura più visitata

I Capitolini, con ottomila visitatori e file imponenti fin dal tramonto, sono stati i musei più «gettonati». Romani e turisti non si sono lasciati sfuggire l'occasione di ammirare i tesori di Roma by night, partecipare agli eventi, ai concerti, alle performance teatrali - tutto rigorosamente a ingresso libero - offerta dalla «Notte dei musei», l'evento internazionale cui la capitale ha aderito per la prima volta. I numeri dicono che l'iniziativa è piaciuta parecchio: in giro per musei, nelle piazze e sulle strade del centro storico, sabato notte, c'erano infatti almeno 90mila persone.
Affluenze record anche per Palazzo Massimo, Galleria Borghese e Palazzo Venezia. Tanti hanno scelto Castel Sant'Angelo, l'Ara Pacis o altri luoghi che potevano offrire, oltre al loro fascino «naturale», anche eventi di richiamo: è stato il caso dei mercati di Traiano, con i suoi spettacoli di danza e musica e l'esposizione degli abiti delle più rinomate griffe italiane, o dei musei di Villa Torlonia, che tra mostre sulle avanguardie, scienza ed enogastronomia hanno fatto il tutto esaurito. Per l'occasione è stato riaperto il Macro, il museo d'arte contemporanea di via Reggio Emilia, che è tornato alla città con una collezione permanente ampliata e arricchita da due istallazioni speciali, in attesa della nuova ala in arrivo nel 2010 che potrà vantare la sala espositiva più grande d'Europa. Al Tempio di Adriano maestri di valzer in abiti ottocenteschi hanno insegnato ai visitatori i passi e il fascino dei balli retrò.
Soddisfatto l'assessore alla Cultura del Comune, Umberto Croppi: «È il modello che pensavamo quando abbiamo abolito la Notte Bianca: non più un solo evento concentrato e caotico, ma un'offerta culturale diversificata sulla base degli orari e delle esigenze dei cittadini. Presto organizzeremo altre iniziative simili». Anche il presidente della commissione Cultura del Campidoglio Federico Mollicone è felice di come sono andate le cose: «Roma fa un ingresso trionfale nella Notte dei Musei - dice - e ha incantato cittadini e turisti con la sua bellezza e la sua arte. Questa iniziativa sarà rinnovata e rinforzata».