Novara, strage per uno sfratto: tre morti

Volevano sfrattarlo e ha fatto una strage. Quando l’ufficiale giudiziario e un carabiniere sono entrati in casa per notificargli lo sfratto, ha sparato uccidendoli. Poi Angelo Sacco, 54 anni, che soffre di disturbi psichici, si è barricato in casa e ha sparato sui passanti uccidendone uno e ferendo nove persone. La tragedia è avvenuta a Bogogno, piccolo centro in provincia di Novara. Dopo 11 ore, l’irruzione dei carabinieri del Gis e la cattura dell’uomo.