Novartis, più 12% l’utile netto nei primi 6 mesi

Vasella: attendiamo risultati di studi clinici per farmaci innovati

Luigi Cucchi

da Milano

Prosegue la crescita di Novartis. Nella prima metà del 2005 il volume di affari è aumentato dell'11% raggiungendo i 15.140 milioni di dollari. La forte affermazione in cardiologia e nel cardiovascolare sostiene lo sviluppo a due cifre dei farmaceutici (più 12%). Grazie a iniziative tese ad aumentare la produttività, l'utile netto del gruppo nei primi sei mesi di quest'anno è cresciuto del 12% ed ha raggiunto i 3,1 miliardi di dollari, con un aumento del 15% dell'utile per azione. L'industria farmaceutica svizzera con sede a Basilea, leader mondiale nell'area della salute, con 83.700 addetti, un volume di affari di 28,2 miliardi di dollari nel 2004 ed un utile di 5,6 miliardi, conferma quindi il suo trend positivo e la sua alta profittabilità.
«Nei primi sei mesi dell'anno - ha commentato Daniel Vasella, presidente e Ceo Novartis - abbiamo ottenuto buoni risultati, grazie al nostro ampio portafoglio prodotti nel settore della salute. Nella seconda metà del 2005 sono attesi i risultati di studi clinici per un consistente numero di farmaci innovativi. Siamo sulla buona strada verso il raggiungimento degli obiettivi finanziari previsti per l'intero anno».
Novartis ha guadagnato ulteriori quote nel mercato globale della salute, raggiungendo il 4,6% nei primi 5 mesi del 2005, con una crescita del 4,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Negli Stati Uniti il fatturato netto, relativo al secondo trimestre, aumenta del 9% e raggiunge i 2 miliardi di dollari, grazie alle buone performance dei propri farmaci . Il fatturato netto in Europa aumenta del 12%, quello in Giappone del 10%, quello dell'America Latina del 32%. Le vendite nei mercati emergenti crescono del 29% , con le migliori performance in Turchia, Cina e Russia.
La Divisione Consumer Health registra un aumento del fatturato netto del 10%, con una crescita a due cifre di Animal Health, una più contenuta, sempre a due cifre, di Otc, e una continua espansione delle vendite (a una cifra, in dollari) di Medical Nutrition, Ciba Vision e Infant & Baby.
Novartis sta assumendo la leadership mondiale nel mercato dei generici, grazie alle acquisizioni della tedesca Hexal e dell'americana Eon Labs.
Considerate le performance relative alla prima metà dell'anno, Novartis si aspetta di poter raggiungere i propri principali obiettivi finanziari per il 2005. Sono previste ulteriori guadagni di quote di mercato, che porteranno il gruppo a posizionarsi tra le aziende farmaceutiche a più rapido tasso di crescita. Il risultato operativo e l'utile netto di Novartis potrebbero raggiungere nuovi livelli record .