Nove inglesi su dieci per la licenza d’uccidere

Gli inglesi si schierano con Scotland Yard, nonostante l’errore che ha portato all’uccisione del giovane brasiliano in una stazione della metropolitana. Secondo i sondaggi l’89% dei britannici approva la licenza di uccidere. Intanto a Sharm sono stati identificati altri tre corpi di turisti italiani. Il ministro Fini dice che, sui dispersi, bisogna prepararsi al peggio. Caccia a cinque pakistani che avrebbero piazzato le bombe negli hotel e al mercato.