Nove minori in condizioni disagiate scoperti dagli «angeli custodi»

Due ragazzi italiani non sanno scrivere il loro nome

Non sanno neanche scrivere il nome, non conoscono la loro data di nascita e non vanno a scuola. Si tratta di due fratelli di 10 e 14 anni, italiani, appartenenti a un gruppo di famiglie, che vivono in camper e roulotte ad Aprilia. Hanno nome e cognome italiani e provengono dalla provincia di Salerno. Insieme a loro altri due bambini italiani di 7 e 10 anni sono stati individuati nel corso delle attività straordinarie di monitoraggio, svolte nell’ultima settimana, dalle unità di strada angeli custodi della sala operativa sociale della Provincia e della Prefettura di Latina. Sono stati impegnati 30 operatori, in diverse località della provincia e trovati complessivamente nove minori in condizioni disagiate. Tra loro anche un bimbo di sette anni romeno che vive con i genitori e altri sei connazionali adulti all’interno dell’ex consorzio agrario di Terracina, nei pressi della stazione delle autolinee, senza energia elettrica, acqua e i servizi. Altri quattro minori, in età compresa tra i 6 e i 14 anni, non frequentanti alcuna scuola, sono stati trovati da due unità di strada ieri mattina ad Aprilia, in una baracca costruita in un lotto di terreno in località Campo di Carne.