Novegro Nudo sulla porta tende un agguato alla sua vicina

Quando è uscita sul pianerottolo ha trovato ad attenderla il vicino. Nulla di strano, se non fosse che l’uomo era completamente nudo e con una spinta l’ha ributtata in casa. Quindi l’ha trascinata in camera da letto dove le ha strappato i vestiti tentando di violentarla. La donna è riuscita tuttavia a divincolarsi, chiamare i carabinieri e farlo arrestare.
In manette è così finito Marco C., 30 anni, qualche piccolo precedente per droga. L’uomo, diplomatosi geometra con il massimo dei voti, ha poi trovato impiego in un ristorante della Brianza, e di lui il titolare può dire solo bene: «Gentile e disponibile» ha solo potuto dire. L’altro pomeriggio alle 17 ha però dato di matto, è uscito dal suo appartamento di via Carducci a Novegro di Segrate, dove vive da solo, e ha teso l’agguato alla vicina, una single di 45 anni. Un brutto quarto d’ora per lei, che però, grazie alla sua energica reazione, è riuscita evitare il peggio chiamando il 112.
Dopo pochi minuti sono arrivati i carabinieri della stazione di Segrate e della tenenza di San Donato. Mentre alcuni militari circondavano lo stabile, 16 appartamenti su due piani ricavati in una vecchia cascina ristrutturata, iniziava la caccia all’uomo. Conclusa appunto in casa dell’arrestato, scovato ancora nudo, in un soppalco dentro cui si era infilato, in mezzo a una montagna di riviste porno. La cui lettura, evidentemente, gli avevano fatto salire un po’ troppo la pressione.