Novellino avverte: «Contro il Milan non voglio perdere»

Emmanuele Gerboni

Quiz di giornata, come si batte il Milan? Serve la perfezione, aveva detto Bonazzoli. A volte, non basta nemmeno quella, aggiunge Walter Novellino. Che ha idee giuste per vincere tutto il montepremi: «Mi aspetto una gara importante, dal punto di vista mentale e tattico. Sarà importantissimo concedere poco spazio a giocatori che possono essere determinanti e mantenere altissima la concentrazione fino al 95’. Loro hanno più qualità, ma noi abbiamo l’organizzazione giusta per fare male al Milan. Non sono abituato a giocare per perdere». Piuttosto chiaro, i rossoneri sono avvertiti. Novellino vuole il bis dopo il trionfo dell’anno scorso, di fronte un Diavolo rossonero, a digiuno di gol, ma poco importa. Saluta il ritorno di Bazzani («Verrà in panchina: non è ancora al top, ma non si tirerà indietro se ci dovesse essere bisogno. Rivederlo in campo non sarebbe male, diamogli un po’ di tempo e tornerà più forte di prima») e sussurra la formula magica per sognare a colori: «Siamo una squadra e si vede: dobbiamo avere fiducia e autostima. I tre punti con il Parma ci hanno dato serenità e morale. Siamo migliorati anche per un altro aspetto, mi riferisco alla chiusura del campo: non si possono concedere due esterni larghi che fanno soltanto la fase offensiva». Passi importanti verso il decollo. Non ci saranno novità nella formazione, Novellino ha deciso, è dispiaciuto per l’assenza di Maggio ma vede bene Delvecchio, appena rientrato dall’avventura azzurra: «L’ho ritrovato arzillo, mi auguro che lo sia anche domani (oggi, ndr)». Ecco le news dal campo: Sala ha vinto il ballottaggio con Terlizzi, conferma sulla sinistra per Franceschini che festeggerà le trecento partite tra i professionisti, davanti Bonazzoli e Quagliarella. Aspettando Bazzani. Dalla panchina al rettangolo verde. È la prima dopo otto mesi lontano dall’area di rigore. Entra, segna, la Samp vince. Un altro quiz. Provate ad indovinare il suo sogno?
Sampdoria (4-4-2): 1 Castellazzi; 77 C.Zenoni, 14 Sala, 19 Falcone, 46 Pieri; 40 Delvecchio, 17 Palombo, 4 Volpi, 21 D.Franceschini; 20 Bonazzoli, 27 Quagliarella. A disp. 99 Berti, 5 Accardi, 23 Terlizzi, 11 Bonanni, 18 Parola, 8 Olivera, 9 Bazzani. All. Novellino.
Milan (4-3-1-2): 1 Dida; 25 Bonera, 13 Nesta, 3 Maldini, 4 Kaladze; 8 Gattuso, 21 Seedorf, 32 Brocchi; 22 Kakà; 9 Inzaghi, 7 Oliveira. A disp.16 Kalac , 17 Simic , 2 Cafu , 32 Brocchi, 23 Ambrosini, 21 Pirlo , 11 Gilardino. All. Ancelotti
Arbitro: Rosetti di Torino