Novellino fa le corna alla Samp

Ora è ufficiale, Walter Novellino è il nuovo allenatore del Torino. L'ex tecnico della Sampdoria ha firmato ieri un biennale, più opzione per la terza stagione, con la società di Urbano Cairo. Dopo cinque anni alla guida dei blucerchiati, Novellino cercherà di rilanciare la squadra granata che avrà un volto totalmente rinnovato rispetto a quella della stagione appena conclusa. Cairo è pronto ad investire e a regalargli una squadra su misura con Sergio Volpi, Pasquale Foggia e Alvaro Recoba come primi tre nomi nel mirino. Se per arrivare a Volpi, Novellino e Cairo dovranno vincere il braccio di ferro con Mazzarri e Marotta, più facile la strada per gli altri due elementi che il tecnico avrebbe voluto anche alla Sampdoria.
Samp che non sta a guardare e continua a sondare il mercato alla ricerca, soprattutto, di attaccanti dopo aver ufficializzato l’arrivo di Stefano Lucchini. Nelle ultime ore, torna di moda il nome di Vincenzo Montella, l'«aeroplanino» di proprietà della Roma e in prestito al Fulham, in Inghilterra, è nel mirino della Sampdoria, lo ha confermato ieri pomeriggio l'amministratore delegato della Samp che ha parlato della punta napoletana come di un giocatore interessante. «Sarebbe senz'altro un'ipotesi suggestiva - ha dichiarato Marotta-, anche se al momento il discorso economico la rende difficile, ma non improbabile. Nel calcio non si può mai dare nulla per scontato».
Nello stesso tempo l'ad blucerchiato ha smentito che la Roma stia trattando con la Sampdoria per la comproprietà di Quagliarella, «una soluzione la troveremo insieme all'Udinese, noi siamo disposti a rinnovare la comproprietà e tenerlo un altro anno».