In novembre luminari a congresso

L’oncologia in primo piano. Sarà dedicato alla ricerca e alla prevenzione in questo delicato settore il prossimo numero di Sanissimi, a fine ottobre in edicola con il Giornale, proprio in concomitanza dell’Aiom, il Congresso nazionale di oncologia medica, che si terrà a Roma dal 6 all’8 novembre. Il periodico della Golfarelli Editore dedica la copertina a Umberto Veronesi e ai più innovativi sistemi di cura nel campo oncologico. In evidenza le domande che affliggono i malati ma, soprattutto, la certezza che oggi si può guarire.
Numerosi gli ospiti di interviste e approfonditi servizi giornalistici. Tante le rubriche e le sezioni specialistiche come quella di farmaceutica. Molti gli argomenti affrontati. Come, a esempio, gli aspetti clinici e di ricerca di base nelle trombosi, affrontati da Benjamin Brenner, del Rambam Medical Center di Haifa, in Israele. L’Epigenetica è trattata da Barry M. Lester (Warren Alpert Medical School of Brown University) e Edward Tronick (University of Massachusetts, Boston). Le ultime frontiere degli interventi cardiovascolari saranno discussi, invece, da Antonio Colombo (S. Raffaele di Milano) e da Carlo di Mario (National Hear and Lung Institute dell’Imperial College di Londra).
«Professori di fama internazionale, Nobel, case di cura eccellenti, istituti di ricerca, industrie farmaceutiche, aziende del comparto medico sanitario offrono una visione completa e diversificata della sanità - spiega l’editrice Maria Elena Golfarelli - con lo scopo di raggiungere gli addetti ai lavori ma, soprattutto, il lettore attento e interessato al tema della salute. Non solo, quindi, le opinioni dei maggiori esperti ma, anche, le analisi approfondite sul panorama medico scientifico, sui suoi punti di forza, le criticità e le eccellenze. La nostra missione è contribuire a potenziare le campagne di educazione e informazione per la salute, dando voce a una sanità specializzata, attenta ai valori umani, d’eccellenza».
L’intero numero è un viaggio all’interno del congresso oncologico e svela le ricerche all'avanguardia e le più attuali forme di cura. «Abbiamo voluto realizzare un periodico in grado di arrivare direttamente al cuore del lettore - conclude la Golfarelli - pur toccando argomenti di divulgazione medico-scientifica e dando, così, la possibilità di conoscere medici, cliniche, ambulatori e farmaci che danno risposte esaurienti ai pazienti. Da segnalare, infine, una vasta campagna sulla terapia del dolore lanciata dalla Pfizer Italia con l’iniziativa Cittadinanzattiva».