Novi lancia l’allarme: «Attenti, il porto affonda nel Bisagno»

Di tutto avrebbe bisogno il porto, e la città di Genova in generale, per progredire, fuorché di una querelle fra i «poteri forti». E invece la querelle esiste, persiste, e riserva quasi quotidianamente accuse e ripicche, precisazioni e puntualizzazioni. Utili solo ad alimentare veleni. Ieri l’ultima - ma solo nel senso di: più recente - puntata, nella sede dell’Autorità portale dove il presidente Giovanni Novi ha replicato a Marco Bisagno, che è il numero uno dei cantieri Mariotti e siede pure scomodamente al vertice dell’associazione degli industriali. (...)