Novità del collegato

La comunicazione tempestiva del professionista al contribuente è un passaggio essenziale per garantire la correttezza e la trasparenza nei rapporti fra il cittadino e l’amministrazione finanziaria, in materia di dichiarazioni dei redditi. Proprio su questo tema, la Fondazione Luca Pacioli si è soffermata per approfondire le disposizioni tributarie contenute in numero rilevante nel cosiddetto Collegato alla Finanziaria 2006, ha realizzato una scheda di lettura sul provvedimento, che può essere utilmente consultata dai professionisti contabili. Il documento può essere reperito online, all’indirizzo www.fondazionelucapacioli.it e scaricato gratuitamente. In particolare, sono approfonditi alcuni argomenti che riguardano da vicino l’attività dei professionisti contabili: il riconoscimento della competenza tecnica a fornire assistenza fiscale nella compilazione dei Mod. 730 (paragrafo 14), la facoltà per i contribuenti di versare le imposte tramite i professionisti incaricati (paragrafo 1.4.), la comunicazione degli esiti della liquidazione delle dichiarazioni tramite i professionisti incaricati (paragrafo 1.8.) e infine la possibilità di asseverare le cause di non congruità o coerenza rispetto agli studi di settore (paragrafo 15).