Novità Julio Cesar torna in porta Pirlo c’è, dubbio Abate-Antonini

Torna in porta Julio Cesar, un discreto portafortuna per l’Inter. Nonostante la credibilità di Castellazzi, l’Inter non ha più vinto senza il numero uno titolare(Tottenham, Brescia, Lecce). Ci sarà pure Cambiasso. «Ma partirà dalla panchina» ha annunciato Benitez. «Sia Julio Cesar, sia Cambiasso non sono al 100%, ma è più facile vedere in campo Julio, perchè corre meno», la sintesi della decisione. In difesa torna Materazzi (oggi l’ultima decsione), con Cordoba a destra. Unica variante: Cordoba in centro, Zanetti terzino o il distratto Santon. A centrocampo Obi confermato: valgono le ultime prestazioni. L’unica alternativa sarebbe Coutinho. Pandev e Biabiany hanno deluso. Ai gol penseranno Milito e Eto’o. Ma anche Stankovic non sta male: 6 gol (su 68 complessivi)segnati al Milan. É la sua vittima preferita.
A Milanello notizie discrete per Allegri che ha convocato, dopo l’allenamento di rifinitura, Andrea Pirlo, assente contro il Palermo a causa di un edema che gli impediva di piegare il ginocchio destro. Col bresciano, il centrocampo tornerà alla sua storica composizione, con Gattuso e Ambrosini a fargli da scudieri, mentre Seedorf sarà riconfermato tre-quartista, come ha giocato a Bari e col Palermo risultando tra i migliori. Gli altri due dubbi teorici sono suddivisi tra linea difensiva e attacco: sicuro il recupero di Zambrotta, un solo posto per Abate (favorito) e Antonini; scontata la presenza di Ibra, al suo fianco Robinho in vantaggio su Ronaldinho che può partire dalla panchina, per la terza volta consecutiva.