Novità da oggi Le bollette estere si possono pagare anche in banca

Da oggi in Italia e in gran parte d’Europa si potrà domiciliare sul proprio conto corrente anche il pagamento di utenze e fatture relative a un altro stato continentale che fa parte dell’eurozona. Anche per il pagamento delle bollette arriva così il «passaporto Ue», sebbene il servizio inizialmente sarà offerto dalle banche su base volontaria. Tra un anno, cioè dal 2 novembre 2010, tutti gli istituti di credito nell’eurozona dovranno offrire obbligatoriamente questa possibilità. Dal 2014 sarà poi completata l’estensione a tutti i Paesi aderenti al Sistema di pagamenti europeo (Sepa), cioè i 27 Ue più Norvegia, Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Principato di Monaco, indipendentemente dalla valuta locale.