Le nozioni di base entrano in classe

Oltre mille scuole di 27 città italiane e 200mila studenti da avvicinare alla cultura dell’economia. Sono i numeri del progetto di alfabetizzazione appena lanciato dal Consorzio PattiChiari, per un’informazione sul risparmio semplice da capire per tutti, scolari e famiglie. «PattiChiari con l’economia» prevede materiali formativi, un tutor e un sito Internet ad hoc, per fornire le nozioni di base sui meccanismi che regolano il mondo economico e finanziario. «Sono i concetti - sottolineano i promotori - su cui si può formare una preparazione che consente ai ragazzi di integrarsi e partecipare attivamente alla realtà sociale, culturale e professionale che li circonda».
Ulteriore stimolo per gli allievi, la partecipazione al concorso «Sviluppa la tua idea imprenditoriale» che, a coronamento del percorso didattico, propone la redazione di un business plan. «Il nostro impegno nei confronti delle nuove generazioni - spiegano al Consorzio PattiChiari - ha già avuto buon esito con il programma didattico “Io e l’economia”, condotto con l’associazione non profit Junior Achievement Italia. A decine di migliaia di studenti, nell’arco di tre anni, abbiamo dato la possibilità di familiarizzare con i principi dell’economia e della finanza». Nell’iniziativa sono state coinvolte 525 scuole medie di 42 città e 200 esperti, provenienti dagli organici degli istituti di credito che aderiscono a PattiChiari, si sono resi disponibili per fare lezione a oltre 50mila alunni, «ai quali hanno portato l’esperienza personale del proprio lavoro, descrivendo il funzionamento del mercato finanziario nella pratica quotidiana».