Nozze con Air One e controllo a Lufthansa e Tpg

da Milano

Una fusione tra Alitalia e Air One per creare una nuova grande compagnia di bandiera controllata da Lufthansa e da Tpg: è l’ultima indiscrezione sul futuro dell’ex compagnia di bandiera. Secondo quanto apprende l’Agi da fonti riservate di alto livello, viene precisato, tra le opzioni sul futuro dell’Alitalia in campo dopo la rottura delle trattative con il gruppo Air France-Klm, ci sarebbe anche questa «nuova cordata di volti già noti». Per queste fonti, il patron di Air One, Carlo Toto, sarebbe infatti disponibile a fare un passo indietro e ad accettare una fusione con l’Alitalia che sarebbe governata da un altro azionista. Nel caso specifico il controllo sarebbe affidato alla Lufthansa, in qualità di partner industriale, e al fondo Texas Pacific Group (Tpg), in qualità di socio finanziatore. Da parte sua Air One ha liquidato queste indiscrezioni con un «no comment». Tpg ha invece smentito coinvolgimenti. La società pilotata da Toto, alla finestra in attesa di sviluppi, ribadisce intanto la necessità di una due diligence di almeno tre settimane.
«Non si può presentare un’offerta senza un’approfondita conoscenza dello stato di salute di Alitalia - osserva un portavoce - e, per presentare una proposta vincolante, è essenziale effettuare una verifica sui dati e sullo stato di salute della compagnia di almeno tre settimane».