Nozze d’argento al Forum: un concerto lungo 25 anni

Duetti tra Baglioni e Bocelli, Carboni e Ferro. Sul palco Tozzi, Morandi e Ruggeri

Radio Italia è nata nel febbraio del 1982 in un appartamento milanese ed è stata la prima radio privata del Belpaese a trasmettere - mutuando uno slogan collaudato - «solo musica italiana». Una scelta in netta controtendenza negli anni ruggenti dell’etere di casa nostra («di più: una vera follia visto e considerato che nessuno passava uno straccio di canzone italiana e molte emittenti costruivano la loro programmazione sui dischi di importazione» ha ricordato di recente il presidente, nonché fondatore, Mario Volanti), che alla lunga ha pagato. Tanto che, stando ai dati Audiradio del primo bimestre 2007, Radio Italia può ancora contare su uno zoccolo duro di oltre 3 milioni e mezzo di ascoltatori.
Per festeggiare come si conviene un quarto di secolo trascorso a fare da cassa di risonanza alla melodia tricolore, Radio Italia, che da tempo ha trasferito il suo quartier generale a Cologno Monzese, ha convocato il gotha della musica leggera al Datch Forum di Assago.
L’appuntamento è per domani sera (dalle 20 in avanti, ma i cancelli apriranno alle 17 e per chi resta fuori c’è il maxischermo posto nel parcheggio davanti al Datchforum), dove è in programma una maratona-concerto ad ingresso libero che sarà presentata da Roberta Capua e da Daniele Battaglia, il figlio di Dodi (l’inossidabile chitarrista dei Pooh), voce e volto giovane dell’emittente, che tra poco uscirà con un cd tutto suo (su etichetta Radio Italia, naturalmente). L’evento sarà trasmesso su RadioItalia dalle 20.
A rendere speciale le quatto ore di Buon compleanno Radio Italia sarà la presenza annunciata di una ventina di star (23 per l’esattezza) accompagnate - in stile Festival di Sanremo - dai cinquanta elementi della Omnia Symphony Orchestra diretta da Bruno Sartori.
Sul palco del Forum canteranno i loro successi, che copriranno gli ultimi 40 anni di storia della «canzonetta» made in Italy, (nelle foto dall’alto a sinistra) Andrea Bocelli, Claudio Baglioni, Loredana Berté, Tiziano Ferro, Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Alex Britti, Renato Zero, Mango, Marco Masini, Ron e Luca Carboni. E, ancora, i Pooh, Gigi D'Alessio, Nek, Raf, Le Vibrazioni, i Nomadi, Umberto Tozzi, Edoardo Bennato, gli Stadio, Michele Zarrillo e Gianluca Grignani. Proprio il cantautore romano e il tenore pop toscano daranno vita a un duetto inedito interpretando Strada facendo e Il mare calmo della sera. E non sarà l'unico incontro ravvicinato. Si spazia da Morandi e i Nomadi, alle prese con «C'era un ragazzo...» all'inedita accoppiata Carboni e Ferro (Pensieri al tramonto), passando per Masini-Tozzi (T'innamorerai), Bennato-Britti (Notte di mezza estate) e Ron-Bertè (Una città per cantare). A suggellare il tutto lo storico trio Morandi-Ruggeri-Tozzi con l'immancabile Si può dare di più, la hit che sbancò il Festival di Sanremo 20 anni fa. Insomma, gli ingredienti ci sono tutti per una serata indimenticabile.
L'evento sarà trasmesso integralmente in diretta su Radio Italia, mentre Canale 5 proporrà uno speciale con il meglio del concerto mercoledì prossimo in prima serata.
Buon compleanno Radio Italia
domani Datchforum di Assago
ore 20 (i cancelli aprono alle 17)
fino a esaurimento posti