Nozze con Gdf Suez punta sul 21 giugno

I soci di Suez potrebbe votare la fusione con Gaz de France il 21 giugno. La tempistica emerge dalla lettera inviata dall’ad Gerard Mestrallet al numero uno di Gdf, Jean-Francois Cirelli. «Se le circostanze lo consentono e salvo benestare dell’autorità francese e americana potremmo tenere le assemblee generali sulla fusione all’inizio dell’estate, il che dovrebbe essere totalmente in conformità con la richiesta della corte costituzionale», ha scritto Mestrallet. Che proporrà al cda di confermare in calendario una «assemblea straordinaria di Suez il 21 giugno»; Gdf ha proposto di votare il 25. Tra il 10 e il 17 giugno i francesi saranno invece chiamati alle elezioni.