Nubifragio manda in tilt le ferrovie

Un quarto d’ora di nubifragio nel tardo pomeriggio di ieri e molte zone della città sono andate in tilt: allagamenti, alberi caduti, traffico impazzito e diversi disagi per i cittadini. Polizia e vigili del fuoco impegnati senza sosta: venticinque interventi in quindici minuti.
A risentirne di più, però, sono stati i pendolari che da Milano si stavano recando a Como, Lecco, Bergamo, Brescia e Mortara: il maltempo ha provocato un guasto ad uno scambio al bivio in uscita dalla stazione di Porta Garibaldi.
Alcuni treni hanno subìto ritardi fino a oltre quaranta minuti. Trenitalia è stata costretta a deviare il percorso di altri convogli verso Greco e Lambrate per permettere un deflusso regolare dei passeggeri e la situazione si è risolta in breve tempo.
Più difficoltà per i pendolari diretti a Mortara, che fino alle otto e mezzo di sera hanno dovuto attendere per poter usufruire del servizio automobilistico che li ha riportati a casa.