Nubifragio sulla città, disagi e allagamenti

Da stasera il tempo migliora Schiarite e caldo estivo

Un altro week end con vento, pioggia, tuoni e fulmini. Milano, come tutto il resto del Centro Nord Italia, è stata colpita da una violenta perturbazione. Nubifragi si sono abbattuti sulla città, acquazzoni di violenta intensità che hanno reso problematica la situazione dei fiumi. Come già negli ultimi giorni della scorsa settimana protezione civile e vigili del fuoco hanno dedicato molta attenzione alla situazione di Lambro e Seveso. La pioggia ha messo a dura prova gli scarichi fognari e larghe pozze d’acqua si sono formate nelle vicinanze delle strade. Numerose le cantine allagate, soprattutto nell’hinterland. E la perturbazione ha portato con sé un netto abbassamento delle temperature, minime e massime.
Secondo le previsioni dei meteorologi già a partire dalla giornata di oggi la situazione su Milano e la Lombardia dovrebbe migliorare. L’Arpa indica gli ultimi strascichi di temporali al massimo nella mattinata o nel primo pomeriggio. Dalla serata di oggi, e da domani fino a venerdì, le condizioni meteo dovrebbero stabilizzarsi al bello. Schiarite, sole e gli ultimi scampoli di caldo estivo.
Un caldo che, quest’anno, è stato messo a dura prova dai venti atlantici, freschi e piovosi, che hanno portato sollievo a chi è rimasto in città, ma hanno fatto storcere il naso a chi era in vacanza. Secondo un’analisi del Centro Epson meteo del colonnello Mario Giuliacci le ondate di caldo ad agosto sono state molto meno delle perturbazioni. Due contro sette, il computo finale, con l’anticiclone nord africano che ha lasciato spazio a temporali e venti freschi. Particolarmente intense quelle che hanno colpito Milano tra il 20 e il 29 agosto. Ma, da quello che si vede, sono state solo un antipasto del settembre freddo e piovoso che è appena cominciato.