Il nucleare è una necessità...

Emergenza immigrati

Torino a rischio
L’emergenza criminalità legata all’immigrazione emerge in tutta evidenza. Torino corre un grave rischio, il suo Comune non fa niente mentre gli altri si attivano per dare un contributo. Torino conta il 10 per cento d’immigrati grazie all’ignavia del Comune e al lassismo della Magistratura. Se le cose continuano così, gli immigrati espulsi da altre città si riverseranno su Torino, enclave della sinistra estrema.
Paolo Bressano e-mail
La patria potestà

del piccolo Davide
Mi ha molto colpito la storia, purtroppo triste, che sta vivendo una giovane coppia da circa un mese, da quando cioè è nato il loro Davide. Il piccolo è affetto da una sindrome rarissima e molto grave che i genitori, tra speranza e disperazione, stanno facendo di tutto per curare e magari guarire. In questa lotta per la vita di Davide si è inserita la Magistratura, sottraendo la patria potestà ai suoi genitori.
Ho 26 anni, sono una figlia e non una mamma. Non sono esperta in legge né in medicina, ma sono certa che al dolore immenso dei genitori la Magistratura ha aggiunto una grande preoccupazione. Non doveva, ha sbagliato, ma per fortuna ha recuperato restituendogliela.
C.G.S. - Milano

Un caso che divide, lo abbiamo intitolato. E così è.
Autodifesa?

A mano disarmata
Se nel cuore della notte ci si trova in casa propria un malintenzionato con istinti aggressivi e malavitosi (come nel caso del Fucecchio, a Gallieno) per l’in-giustizia (letterale) italiana non bisogna sparargli, nemmeno se l’arma è regolarmente detenuta. Ma allora perché non ci provano «lor signori», abituati alle scorte facili, a trovarsi in condizioni tali da dover difendere la propria vita e quella dei propri familiari con le proprie mani? Penso sia bene che i nostri legislatori considerino questa realtà e vi pongano rimedio.


D’accordo la legittima difesa, ma non bisogna nemmeno eccedere. E poi bisogna far crescere la sicurezza proprio per ridurre il bisogno della giustizia fai da te.
Controllori di volo

Che prepotenza!
Visto che in Italia quattro controllori di volo bastano per tenere bloccato il Paese, il nuovo governo non potrebbe addestrare un piccolo corpo di paramilitari in tale professione in modo da averli a disposizione in simili emergenze? Sono sicura che sarebbe il miglior deterrente contro simili comportamenti. Linea dura anche per questo manipolo di prepotenti: per il bene e l’immagine della nostra nazione.
Lettera firmata e-mail

Linea dura sempre. Deve finire l’abitudine per cui piccole minoranze rumorose tengono in ostaggio tutto il resto (silenzioso e operoso) del Paese.
Libri al posto

della faziosità tv
Invece di passare il tempo ad assistere a lunghe trasmissioni tv, modello Annozero, prendendoci inutili arrabbiature a causa della loro evidente faziosità a senso unico, potremmo mettere in pratica il suggerimento di Caterina Soffici. In un suo articolo ironizza sulla maniacale moda degli sms: spegnere il cellulare e passare alla lettura di un buon libro. Grazie al cielo, tra i numerosi libri, ce ne sono anche di non faziosi, a differenza di quanto succede di regola nell’attualità televisiva.
Franco Gnoli e-mail

Spegnete la tv e leggete un libro. Ottimo consiglio.